COME PROTEGGERE LE SUPERFICI IN VETRO DI MURANO SABBIATO



Pregi e difetti del processo di sabbiatura

La sabbiatura è un processo che prevede l’incisione della superficie del vetro con un getto di sabbia a grana fine. Questo tipo di decorazione, impiegato per ottenere un gradevole effetto opaco, genera tuttavia delle problematiche.
La creazione di piccole crepe e scagliature sulla superficie rende il vetro poroso e molto sensibile alle macchie, sopratutto alle impronte digitali che vengono lasciate durante la manipolazione dell’oggetto.
L’incisione, oltre ad opacizzare il vetro, sbianca notevolmnete i colori vivaci del vetro di Murano, e dunque si ha la necessità di impregnare l’oggetto per ravvivarne il colore.

Vecchi sistemi e nuove proposte

Vecchie ricette artigianali parlano dell’utilizzo di olio di lino. Se applicato sulla sabbiatura, l’olio impregna ed unge la porosità, ottenendo così l’effetto estetico desiderato. Tuttavia si tratta di una sostanza oleosa, che non resiste ai lavaggi e con il tempo l’effetto ravvivato viene perso. Oltretutto, ungendo la superfcie, si hanno problemi nell’imballaggio e nella manipolazione del prodotto poichè lasciano spiacevoli impronte sulla superficie dell’oggetto.
Paraffine, oli siliconici e i più recenti “lucida-cruscotti” hanno lo stesso tipo di problema: sono sostanze grasse ed oleose che non resistono nel tempo e lasciano unta la superficie.
Una nuova proposta arriva da un brevetto dell’Università di Padova e dalla possibilità di generare strati protettivi di vetro con un processo a freddo (temperatura ambiente).


Il prodotto che consigliamo

NOWGEL 19 è un prodotto basato su tecnologia sol-gel, in grado di saturare la superficie sabbiata con un gel di silice minerale.
La silice, o diossido di silicio, è la stessa componete di quarzo e vetro, ed è in grado di legarsi chimicamente col vetro di Murano, generando un effetto protettivo, satinato e ravviavato di tipo permanente, senza lasciare “unta” la superficie.

Principali vantaggi

  • Il prodotto è semplice da applicare: è sufficiente un nebulizzatore ed un panno in micro-fibra per la stesura;

  • il prodotto ravviva il colore e contemporaneamente protegge la superficie sabbiata da impronte digitali;

  • Il trattamento asciuga al tatto in pochi secondi ed il vetro può essere subito manipolato o imballato per il trasporto;

  • la superficie trattata non risulta “unta” e rende più semplice la manipolazione e la pulizia dell’oggetto;

  • il trattamento è stabile e resiste ai lavaggi, solventi e sverniciatori;

  • la resa del prodotto è molto elevata (su superficie piana è pari 100 mq/litro).