COME PROTEGGERE LA PIETRA NATURALE IN ESTERNO



Il problema della pietra in esterno

La pietra naturale, se esposta in esterno, è soggetta a inquinanti acidi, smog, deposito di metalli pesanti e tutti quei fattori di degrado tipici di un ambiente urbano. I materiali più porosi sono quelli più sensibili e necessitano di trattamenti protettivi per mantenere i colori vivaci e non subire alterazioni. Si fa spesso uso di sostanze cerose, resine o di polimeri con i limiti che ne conseguono: ingiallimenti, perdita di efficacia nel breve periodo, pellicolazione. Queste controindicazioni sono insite nei materiali scelti per la protezione. Che alternative possono essere utilizzate?


Nuovi trattamenti minerali

Un trattamento di base minerale (anziché polimerica) può essere una soluzione efficace. I prodotti SILTEA basati su tecnologia sol-gel, sviluppati per applicazioni nel restauro monumentale e nell’edilizia, rispondono perfettamente alle principali esigenze di protezione: elevata idrorepellenza, resistenza agli UV, lunga durata.


Il prodotto che consigliamo

SOLGEL NS è prodotto basato su tecnologia sol-gel. La sua particolare formulazione si adatta a diverse tipologie di pietra e di finitura. Il prodotto deposita sulla superficie un sottilissimo strato minerale di silice che riveste i pori e impedisce la penetrazione di sporco, impurità e microrganismi.

I vantaggi

Tra i principali vantaggi del prodotto citiamo:

  • l’elevata impermeabilità all’acqua;

  • l’alta traspirabilità;

  • la resistenza agli UV;

  • la durata superiore ai 5 anni;

  • l’ecocompatibilità del trattamento;

  • l’inibizione dei biodeteriogeni.